giovedì 28 ottobre 2010

Paola e le Stylish classes - I colori. Lezione numero 11, il ROSSO.

L' Istituto di Lingua e Letteratura Russa della Statale di Milano che frequentavo si trovava ( e credo si trovi ancora ), vicino ad un negozio storico di abbigliamento vintage, chiamato Napoleone. Avevo 19 anni e per 19,000 lire trovai un lungo abito rosso, di raso. Lo indossai per la festa di compleanno dei miei 20 anni. Una festa in cui volevo che il rosso si portasse via il ricordo di mio padre.
Ieri sera ho aperto l' armadio e l' ho infilato, come faccio ogni tanto. Senza fronzoli, gioielli, scarpe, accessori. Con i capelli sciolti e senza trucco. E, per la prima volta, in onore del rosso - colore simbolo di una femminilita' forte, consapevole, guerriera, come io voglio essere - mi sono sottoposta all' obiettivo del Moschettiere. Mi sono divertita e ho deciso di pubblicare alcune di queste foto. Anche per ricordarmi in quel vestito in modo diverso da quel compleanno.















Il rosso:
Come per il viola, la prima regola fondamentale e indiscutibile per indossare il rosso e' non abbinarlo mai al nero.
Sono in vena di aneddoti e ve ne racconto uno relativo ai miei primi giorni nel fantastico ( ?!? ) mondo della moda, per questo marchio. Essendo l' ultima arrivata e, soprattutto, non avendo la piu' pallida idea di cosa significasse lavorare in uno showroom, venivo impiegata per piegare maglie e portare gli outfit alla modella. Nel frattempo sbirciavo, ascoltavo, carpivo segreti. E imparavo quello che sarebbe diventato il mio futuro lavoro.
In quella stagione, la collezione era particolarmente ricca di rosso. Si discuteva sulla presentazione, sugli abbinamenti. E sentii che dicevano: "Beh, il rosso non puo' essere abbinato al nero, diventa troppo volgare. Legalo al beige. Ecco, si', guarda. Meraviglioso."
Io mi guardai: ero vestita di rosso e nero. Poi guardai come era stato presentato il rosso per il press-day. E capii che fino a quel giorno non avevo capito nulla di moda.
Ecco, questo per dire che si puo' anche continuare sulla propria strada. Non e' obbligatorio redimersi. Pero' io l' ho fatto perche' quel giorno ho visto il rosso con occhi diversi. E non ho piu' cambiato idea.
Quindi:

1) il rosso e il beige: lo so, io metto il beige ovunque, come se fosse prezzemolo. Ma e' un colore neutro, versatile, che puo' smorzare i toni forti se si vuole farlo o rendere sofisticato qualsiasi look. Di sicuro non e' un accostamento consigliabile per una serata di gala; ma nel quotidiano rosso e beige stanno benissimo. Io li vedo cosi':


red & beige


red & beige by paolamaria7 featuring suede boots
2) rosso e bianco ( o panna ): in estate meraviglioso, ma giusto anche in inverno ( un pantalone ampio di lana color panna e' splendido con una maglia rossa - accessori panna o pelle/suede marroni ):
red & white/milk

red & white/milk by paolamaria7 featuring peep shoes
Per qualsiasi dubbio abbiate in merito, Vi rimando a questa foto ... ( ma quanto e' bella lei??? )



3) rosso e blu: mi ricorda la mia mamma negli anni '80. Oggi questi due colori non si potrebbero portare come li indossava lei; sicuramente rosso e blu sono un accostamento sportivo oggi;
In alternativa al nero, il blu va benissimo con il rosso. Anzi, e' perfetto anche se, come dicevo sopra, non e' adatto se si vuole essere particolarmente eleganti ( nel senso vero del termine ).
Indossando un paio di 5 tasche blu e un top rosso, e' preferibile non abbinare le scarpe ( come sempre ) ; si puo' quindi optare per delle scarpe blu oppure giocare con gli accessori: con il blu elettrico, il fucsia per esempio.
red & blue


red & blue by paolamaria7 featuring ankle boots

4) sempre come alternativa al nero, si puo' abbinare il rosso al grigio. E' un accostamento piu' invernale e un po' anni '80. E' bello aggiungere l' argento per renderlo meno serio:
red & grey

red & grey by paolamaria7 featuring a heather gray t shirt

5) il colore che io preferisco con il rosso: il rosa, in tutti i toni ( con accessori neutri e/o maculati ):
red & pink


red & pink by paolamaria7 featuring short sleeved dresses

o che ripetono il rosso ...

red & pink 2

red & pink 2 by paolamaria7 featuring cotton pants
Infine ... di certo non si puo' dire che il rosso non sia un colore da gran gala.
... a me piace cosi':

gran gala red


gran gala red by paolamaria7 featuring crystal sandals

Il prossimo appuntamento e' per una nuova tappa della competition, che sara' sue due livelli. Nel frattempo, indossate, provate, sognate, giocate.

mercoledì 27 ottobre 2010

le sere a gambe incrociate davanti all' armadio spalancato

Ieri sera, come sempre, Francesco stava scegliendo i vestiti per il giorno dopo.
"Mamma, posso mettere ancora i pantaloni con le tasche da muratore???"
"Ancora? Ma amore, li hai messi gia' due giorni!"
"Per favore, mamma! Per favore!!! Si abbinano bene al verde della polo!"
( ... )
Il Moschettiere si affaccia alla porta: "Hai creato un mostro"
E va via col ghigno di chi pensa " Adesso son cazzi tuoi "
.
Stamattina Francesco era felice: ha indossato delle calze che "riprendevano il colore dei pantaloni ( con le tasche da muratore )", come dice lui.
E' andato di corsa in cucina dal Moschettiere mostrandogli tutto fiero le sue calze, parlando dei colori e sottolineando l' originalita' dei suoi abbinamenti ( a volte mi sembra piu' bravo di certe venditrici che ho conosciuto in showroom ).
E io mi sono affacciata alla porta col ghigno di chi pensa " Adesso mi sa proprio che son cazzi nostri, non solo miei ..."
.
( Forse quelle sere in cui io e Francesco ci mettevamo a gambe incrociate davanti all' armadio spalancato giocando a fare gli stilisti lo hanno segnato in modo particolare. Come lo hanno segnato i libri letti e riletti su castelli, cantieri, pompieri e dinosauri.
Mi chiedo per l' ennesima volta cosa crescera' da questo germoglio che dentro ha un po' dello stilista e un po' del muratore. Io me lo sposerei. Ma io son di parte. )

lunedì 25 ottobre 2010

Paola e le stylish classes, I colori. Lezione numero 10, il VIOLA

Ok, oggi e' una giornataccia. E, visto che io sono una che proprio non riesce a nascondere i sentimenti nemmeno per iscritto ... ve lo dico: non amo il viola. ( OOOhhh, coro di sdegno ). Lo so, e' davvero un colore popolare, ma non posso farci nulla: mi piace solo sulle bambine, perche' le fa sembrare delle caramelle.

Proprio perche' e' un colore molto inflazionato, mi capita spessissimo di incontrare persone vestite di viola e non posso fare a meno di notare che, pur essendo un colore popolare, non e' cosi' facile da abbinare.

Ha grandissime potenzialita', ma risulta facilmente volgare se non si abbina nel modo giusto. Il segreto sta nello smorzare i toni ( come sempre ... ):

1) prima regola fondamentale: non abbinarlo al nero. punto. non ci sono eccezioni.

2) se volete accostarlo ad un colore scuro, scegliete il grigio, preferendo i toni medi e tessuti come la flanella, che scaldano.


purple combinations

purple combinations by paolamaria7 featuring michaels kors handbags
2) sempre se volete abbinare un colore scuro, il blu e' perfetto con il viola, sia come top da indossare sopra un abito, sia come accessori ( una punta di rosso mischiata a viola e blu sta benissimo ):

purple combinations


purple combinations by paolamaria7 featuring 3 4 sleeve tops

purple combinations


purple combinations by paolamaria7 featuring a platform peep toe pump

3) il viola si sposa perfettamente con il verde, in tutti i toni. Nel caso di un abito verde, un cappottino viola e' giustissimo e viceversa:




purple combinations

purple combinations by paolamaria7 featuring a purple hat
4) il viola e' l' ideale per smorzare il troppo calore ( e, a volte, la troppa tristezza ) del marrone. Si puo' aggiungere anche un tocco di lilla e scegliere moderni accessori in pelle o suede marroni, con orecchini importanti per svecchiare

purple combinations

purple combinations by paolamaria7 featuring wide leg pants

5) il beige, invece, lo rende piu' elegante. Aggungendo un pizzico di oro si arricchisce la combinazione senza essere volgari:

purple combinations
purple combinations by paolamaria7 featuring a multicolor handbag

6) sempre in tema di ORO, questo colore abbinato al viola e' perfetto per una serata ( non per una cena elegante, pero' ):

purple combinations


purple combinations by paolamaria7 featuring yellow gold jewelry

7) e infine, il viola si mischia bene al lilla e al maculato :


purple combinations

Oggi pure il viola m'e' toccato. Pero' posso dirlo? Guardando i look non e' poi cosi' male questo colore. Ecco, nella vita si impara sempre qualcosa di nuovo ( tipo che prima di giudicare bisogna andare su polyvore ).

domenica 24 ottobre 2010

La' fuori, qua dentro.

Questa sera ho scoperto che un mio amico ha paura del mondo. Ci ho pensato. Anche io ho un po' paura del mondo, anche se poi ci sono cose evidentemente pericolose che io affronto senza problemi. Pero' penso che se avessi incontrato prima certe persone, la strada sarebbe stata meno in salita. Meno solitaria nelle mie idee.

Lo so, le persone girano. Le situazioni cambiano. Gli amori passano. Le mode tornano. Alcune cose restano. Altre partono. Altre ricominciano.

Pero' io sono fatta cosi', ho bisogno di parlare. Di partire. Di ricominciare. Mille volte.

Di ricominciare a conoscere le persone, di sentire ancora il contatto con qualcuno che capisca. E qualcuno c'e'. La' fuori non c'e' solo gente che mi giudica, che sa di farmi male con una lettera, che pensa solo ai soldi, che vive di menzogne.

La' fuori, qua dentro ... c'e' anche qualcuno che mangia umanita' e cerca sentimento, come me.

Mentre penso agli abbinamenti del prossimo colore e sorrido al pensiero di questa piccola, semplice, sciocca avventura, mi accorgo che questa rete non e' un freddo contenitore. E' pelle, sangue. E' un mondo di gente che puo' rendermi felice.

Con una pianta di gerbere ( che da cafona non mi ha spedito il giorno prima :D ), con una giornata davanti alla stufa, con due chiacchiere e un the indiano, con tre bambini, con i pastelli a cera.

Ma anche con due parole scambiate ad un tavolino di Via Dante, con il succo di frutta rovesciato sui pantaloni, con gli abbinamenti del nero, con una persona che avrebbe potuto turbarmi, con altri tre bambini che esplodono dalla voglia di gioco.

Sapete cosa penso del mondo? Che nonostante tutto, nonostante sia ancora un po' in ginocchio, nonostante abbia freddo - ora - io penso che voglio conoscerlo. Voglio mangiarmelo, questo mondo. Non voglio essere divorata. Ma a volte mi sembra di essere un piccolo pesce, di quelli che - porco cane - lo san gia' che entro la fine della giornata verrano mangiati da un pesce gigante - o anche da uno un po' piu' grande di loro.

Pero' la' fuori, qua dentro, son contenta di essere solo un piccolo pesce. Mi mangeranno anche, ma so di essere buona.

Ok, mi sono sfogata. Vado a lavorare sulle stylish classes ( ... manco fosse un lavoro davvero ).

mercoledì 20 ottobre 2010

Paola e le stylish classes - La competition. Chi ha vinto il secondo round e perche'. ( E come mi vestirei io )

Devo dirvi subito una cosa: mi avete dato del filo da torcere.
E' stato tremendamente difficile! Per questo, ci sono degli ex aequo; non potevo fare altrimenti: dovevo premiare chi si e' distinto ma sarebbe stato impossibile scegliere solo tre look.
Visto che questa volta pochi look non avevano i colori giusti, dopo aver eliminato questi ultimi ho deciso di assegnare il podio a chi ha giocato maggiormente con i colori e gli accessori osando accostamenti piu' originali:
.
Terzo posto ( 3 punti ); un ex aequo per tre: Lalalla66 con questo set , Mammacattiva con questo e Chiara con questo .
Perche':
LaLalla66: perche' ha scelto delle scarpe originali e ben abbinate a vestito e cappottino. In molte avete optato per un abito blu/blu elettrico ( e avete fatto bene! ), quindi tra i tanti ho scelto un look sobrio ( non troppo elegante perche' in fondo l' evento e' la presentazione di un libro e non una cena di gala ), ma stuzzicante. Una piccola nota: Non avrei messo quegli orecchini e quei bracciali perche' sono troppo sbarazzini rispetto ad un look look cosi' sofisticato.
Mammacattiva: perche' so che questo e' il suo stile e non ha voluto "trasformarsi", azzardando comunque nei colori. Bello il giubbino grigio.
Chiara: la gonna scelta e' molto carina e sta bene con le scarpe oro. Avrei abbinato un altro tipo di maglia, per lasciar emergere maggiormente la gonna, mentre il cardigan traforato sta molto bene proprio perche' e' a contrasto con il raso. Avrei anche osato di piu' con la borsa ...
..
Passiamo al secondo posto ( 5 punti ). E anche qui c'e' un ex aequo ( perdonatemi!!! ): Snezana, con questo set e Mammadifilippo, con questo .
Perche'?
Snezana: prima di tutto perche' ha creato un look completo in tutto, con tanto di scene sul retro e davvero molti particolari. Bellissimo. E poi perche' ha scelto un verde difficile e l' ha saputo smorzare con un colore neutro.
Mammadifilippo: Bello il vestito e anche gli altri elementi. Look non impegnativo, ma sofisticato grazie al colore dell' abito e alla borsa. Gli orecchini viola sono ben scelti perche' risaltano senza essere troppo evidenti ( visto che gia' c'e' una collana importante ).
.
E infine, il primo posto ( 10 punti e un accessorio vintage ). Non poteva che essere di Caia che, con questo set , ha ricreato un look da "Dolce Vita" ( l' aveva detto ... il "suo" scrittore e' un tipo alla Mastroianni ... ) e ha aggiunto un accessorio che nessun' altra ha inserito e che secondo me e' perfetto nella mezza stagione: un paio di guantini leggeri. Io ne porto sempre un paio in borsa ( ne ho tantissimi e a volte li prendo di getto dal cassetto, non azzeccando il paio giusto - e qualcuno ne e' testimone ... ).
Li trovate nei mercatini o nei negozi che vendono abiti vintage; non costano molto, occupano poco spazio in borsa ed esistono in varie misure: al polso fino ad arrivare al gomito.
Sono un oggetto perfetto per arricchire il vostro look.
... Un giorno ho presentato mia mamma ad una persona; dopo qualche giorno, questa persona mi ha detto: "tua madre e' una vera signora."
"perche'?"
"perche' porta i guantini come una dama degli anni '60. e per un uomo e' sempre bello vedere una signora che, prima di darti la mano, si sfila il guanto"
( Lo so, lo so ... pochissimi uomini al mondo noterebbero questo particolare. Pero' di questo non dobbiamo curarcene, no? )
.
I premi speciali della critica:
1) Elisa, per questo look : il tubino blu e le scarpe rosse danno un forte segnale di femminilita' senza essere volgari; il giubbino di pelle, poi, rende il look piu' facile e meno sofisticato ( perche' dobbiamo anche pensare che un uomo non puo' comprendere tutte le nostre diavolerie ). Anche in altri set e' stato abbinato il giubbotto di pelle ad un abito ma qualcuna ha inserito un colore non valido e altre hanno utilizzato colori piu' scontati. Elisa avrebbe meritato il podio, ma non mi ha parlato dello scrittore e dell' ambientazione. Quindi posso solo dire che il look va molto bene per abbinamenti ed elementi scelti, ma non posso dire se e' adatto per l' occasione.
2) Alice, per questo look : l' ambientazione e' bellissima. E anche il look! ... ma lo stampato non poteva essere previsto, soprattutto su base bianca. Pero' la gonna e' molto bella e adatta all' evento che ha descritto. Non potevo non citarti!
3) My: per lo sguardo ............ :-)
.
La classifica ad oggi:
Snezana: 15 punti;
Caia: 15 punti;
Mammadifilippo: 5 punti;
Elisa: 3 punti;
Mammacattiva: 3 punti
Lalalla66: 3 punti
Chiara: 3 punti
.
La gara e' apertissima, non abbandonatela!
In generale, molti look andavano bene e ripeto: e' stato davvero difficile.
Sappiate che il Moschettiere odia le Stylish classes, me e tutte voi ... :-)
Ma io me ne infischio ( cit. ) e gia' penso alla prossima storia ( che sara' molto colorata ...)
Ah! Ora tocca a me. Lo scrittore che mi piace e' un uomo di mezza eta' con capello brizzolato, un po' lungo e riccio. Abito blu scuro, scarpa inglese nera. E' un dottore ( Mc, non prendertela ma i medici mi prendono - ma anche i veterinari!, ved. il Moschettiere ) e ha scritto un libro sulla sua esperienza di medico nel nord-est dell' India ( a me piacciono cosi: quelli che sembrano dei fighetti ma poi sono scompigliati di natura )... :
Rome ... a casual meeting

Rome ... a casual meeting by paolamaria7 featuring a black bag

Perche'? Perche' il blu e' il mio colore e lo amo abbinato alla vernice, anche di giorno. La Muse di YSL e' la mia borsa preferita, anche perche' non e' marchiata ed e' poco riconoscibile. Porto sempre i guanti leggeri in questa stagione ( vedi sopra ) e mi piacciono orecchini e bracciali. Il verde? Io porto ( quasi ) sempre qualcosa di verde.

Lo so, un medico appena arivato dall' India probabilmente mi snobberebbe alla grande vestita cosi' - e farebbe anche bene. Ma io, che sembro una fighetta ma poi sono scompigliata dentro pure io, lo guarderei negli occhi e gli direi che sarei pronta a seguirlo ovunque vestita di stracci ( come ho fatto con il Moschettiere, in fondo ). Ok, basta. Oggi sono troppo Harmony.

martedì 19 ottobre 2010

Vorrei che mio figlio facesse il giardiniere

Quando lo vedo in giardino, intento nel dispensare baci a tutti i germogli o a fare un buco nella terra per seminare nuovi amori, mi trovo a desiderare per mio figlio un futuro vicino ai fiori, anche professionalmente. Ovviamente rimane qualcosa di inespresso ad alta voce, per non dirigerlo in alcun modo ( anche se e' ancora molto piccolo ). Ma lo sento davvero.
Sento che la sensibilita' e la delicatezza di pensiero che deriva dal contatto con la natura e, in particolar modo con i fiori, possano solo giovare. Ora e quando sara' grande.
E quando mi dicono che si tratta di una professione "da femmine" lascio smentire facendo parlare i pratici esempi che si trovano quotidianamente. E sorrido. Perche' non mi interessa che mio figlio dimostri la sua virilita' piu' di quanto non lo faccia ora con ruspe e moto.
Anche perche' lui e' gia' un mix di gesti mascolini, uniti ad una certa sensibilita' artistica - presa di non si sa chi ( ?!? ) - che gli fa aprire l' armadio e studiare la giusta combinazione di colori o la scelta di una maglia o di un paio di pantaloni con molta accortezza. Proprio come farebbe una "femminuccia". Anzi, come farebbe ANCHE una "femminuccia".
Mi interessa che mio figlio sia bello dentro.
Anche se dentro e' o sara' piu' femmina che maschio.
Questo post partecipa al
blogstorming

lunedì 18 ottobre 2010

Paola e le stylish classes - Edizione speciale per LILT: il ROSA

Oggi il colore rosa non e' solo l' emblema di una femminilita' pura, romantica, ma anche il simbolo di una donna che ama il proprio corpo e lo cura. CON LA PREVENZIONE.

Ecco un' edizione speciale tutta in ROSA proprio per LILT :

A volte e' bello sfruttare il rosa per sentirsi piu' romantiche e sognatrici, altre volte e' giusto smorzare questo effetto con colori a lui complementari o neutri, che lo sdrammatizzano o lo risaltano in modo divertente.

1) Il beige si accosta al rosa facilmente, in tutte le sue tonalita', lo rende meno sdolcinato e piu' raffinato:

pink combinations

pink combinations by paolamaria7 featuring a fitted dress
Anche la scelta dei gioielli puo' cadere sul rosa, magari ton-sur-ton o colorati e divertenti, se l' abito non e' particolarmente elegante e l' occasione che vi si presenta non e' una cena di gala. In quest' ultimo caso, invece, se avrete voglia, potrete anche diventare una dolce ma elegante bomboniera:


pink, beige and gold combinations


pink, beige and gold combinations by paolamaria7 featuring enamel jewelry
2) Verde e rosa si abbinano bene ( anche se e' preferibile farlo in estate se il rosa e' molto acceso ), magari senza esagerare e scegliendo il verde come colore per un capo "aggiuntivo" ( come una giacca o un cappottino ). Il verde smeraldo e' piu' ricercato - se l' evento a cui partecipate e' serale, evitate verdi troppo chiari come il verde mela o il verde acido ( estate esclusa ).


pink combinations + green

pink combinations + green by paolamaria7 featuring a sequined handbag
3) Arancio e rosa stanno magnificamente bene insieme, ma e' difficile trovare la giusta tonalita', per evitare che i toni siano un po' troppo accesi. In ogni caso, e' giusto raffinare con accessori marrone chiaro, beige ( che con rosa e arancio vanno sempre bene e sono sicuramente da preferire al nero ):

pink & orange



pink & orange by paolamaria7 featuring ted baker coats
4) A proposito di nero: non e' da accostare ai rosa dai toni piu' scuri, come il fucsia. Potete utilizzare il grigio in sostituzione. Magari con un tocco d' argento, che illumina e schiarisce:


fucsia & grey


fucsia & grey by paolamaria7 featuring a single breasted coat
5) Per l' inverno, e' bello accostare il rosa a beige e bordeaux. Quest' ultimo colore e' decisamente da scegliere anche negli accessori ed e' meno difficile di quanto si pensi:


pink, beige and bordeaux

pink, beige and bordeaux by paolamaria7 featuring over the knee boots

6) E infine, il rosa cipria. Colore delicato ma molto versatile, quasi neutro, tanto da poter sovrapposto a rosa piu' accesi ed accostato ad articoli meno basici, come maculati, pelle e/o t-shirt sportive:


very light pink trousers


E allora ... vestitevi in rosa, valorizzate la vostra femminilita' e il vostro essere donna.
Vogliatevi bene, non solo badando al vostro look, ma anche al vostro corpo.

domenica 17 ottobre 2010

vorrei che fosse sempre vintage

La moda non e' solo una rivista, una sfilata.
Dopo un po' - anzi - i vestiti annoiano. No? Forse perche' io con i vestiti ci lavoro.
Questo non per lamentarmi di quel che faccio o per snobbare quello che - diciamocelo - una parte del cervello di ogni donna ha inculcato dentro: scarpe, borse, abiti ( Uomini! Ho detto una parte, eh? ).
E' solo per dire che secondo me la moda e' bella se pensata, immaginata, vissuta come cosa personale, soggettiva. E non di massa.
E' anche per questo che il vintage mi piace: quel paio di orecchini, quelle scarpe, quella borsa sono unici. E quella giacca di Chanel l' ha davvero pensata LEI.
E forse l' ha pensata perche' tre donne ieri potessero gustarsela con gli occhi e divertirsi ad indossarla. Tre donne che son tre mamme e che hanno un blog.
Mamma Cattiva , Polly : e' stato bello, eh? *
.
Vorrei che fosse sempre vintage. Che la moda fosse davvero l' espressione di quello che siamo. Come lo era per lei, Coco Gabrielle Chanel:

p.s. Fino a domani il castello di
Belgioioso ospita una grande esibizione vintage. E' un' occasione per vedere la moda sotto un altro punto di vista, per rifarsi gli occhi con i meravigliosi gioielli esposti, per provare un lungo abito di organza o un paio di scarpe fatte su misura per chissa' quale ricca signora degli anni '60.

* e' stato bello anche perche' non abbiamo solo guardato, provato, comprato. E' stato bello perche' eravamo NOI, non i nostri vestiti.

giovedì 14 ottobre 2010

Paola e le stylish classes - I colori e gli accessori ( Verde, Azzurro, Blu ). E la competition

Una domanda per voi: guardando i look che vi propongo o rivedendo i vostri ... avete mai provato a chiudere gli occhi e ad immaginarvi? Il trucco sta tutto in questo passaggio.
Avrete sicuramente provato ad uscire di casa non vestite esattamente come avreste voluto ( e ovviamente avete incontrato l' uomo dei vostri sogni sul portone di casa ) ... ecco. Il segreto sta nel sentirsi a proprio agio negli abiti che si portano: altrimenti, sentendovi insicure, non starete bene. Anche indossando l' abito piu' bello al mondo.
Ora. Questi look non si possono provare come nel camerino di un negozio. Ma si possono immaginare. E allora fatelo: sara' piu' semplice, poi, andare alla ricerca sei pezzi che vi hanno colpito e che davvero vi fanno star bene.

Ed ora, gli accessori.
Il verde:
In estate e' bello accostare il verde alle tonalita' del rosa, prediligendo colori forti come il fucsia con i verdi molto chiari. L' effetto e' romantico e un po' baby, ma femminile.
light green summer dress

light green summer dress by paolamaria7 featuring aqua earrings

In Inverno, invece, visto che solitamente in questa stagione si prediligono dei toni di verde piu' spenti, opterei per colori neutri, come il beige e il marrone. Smorzano i toni e rendono elegante qualsiasi cosa.

green winter dress


L' azzurro: oggi parlerei solo di come osare con l' azzurro in estate, accostando l' arancio - suo colore complementare - e attenuando i toni con il bianco.
Se avete un giubbino marrone/beige leggero da portare la sera d' estate o in primavera, usatelo con i pantaloni o con la gonna azzurri e portando scarpe e borsa marroni. E' un look raffinato e ricercato.

light blue trousers


Infine, il blu. Come ho gia' detto, il blu si puo' accostare a qualsiasi accessorio. Oggi vi mostrero' come questo colore si puo' prestare al gioco del ton-sur-ton ( cioe' mischiando blu diversi ) e come si valorizzi con accessori marroni.
Prendete un semplicissimo abitino blu; accostate tranquillamente delle scarpe blu, magari scendendo di una tonalita' e, per renderlo meno classico, indossate un giubbino bluette. La borsa, pero', dovra' essere di pelle marrone ( perche' e' davvero brutto cercare di abbinare borsa e scarpe ).
Alternativa: il solito semplice abitino blu, da accostare questa volta a scarpe in pelle marroni e ad un giubbino sportivo sempre di pelle marrone. Oppure ad un sandalo in cuoio, in estate:

blue dress


Ed ora ... la competition! Seconda tappa.
TEMA:
Location: Roma, Campo dei Fiori.
State correndo per la strada - siete in ritardo, dovete essere alla presentazione di un libro in mezz' ora, ma dovete ancora andare in hotel per cambiarvi d' abito. Girate l' angolo e vi scontrate con un uomo. Non un uomo qualsiasi. L' uomo che avete sempre immaginato. Che, dopo qualche parola di scuse, insiste per offirvi un drink alla presentazione del SUO libro. Guarda a caso ... proprio l' evento a cui stavate andando. Il problema è che ORA NON potete andarci vestite come avevate pensato.
Ognuna, ovviamente, immaginera' lo scrittore in base ai suoi gusti: chi lo vedra' come un comunistoide scompigliato dai capelli lunghi legati in una coda, autore di un saggio sul divario tra primo e terzo mondo; chi un distinto signore con i capelli sale&pepe che ha scritto un testo di economia; chi un poeta sognatore con tre gobbe. Insomma, it's up to you.
REGOLE per la CREAZIONE DEL LOOK: dovra' essere presente almeno uno degli ultimi tre colori trattati: verde, azzurro o blu. Potete decidere se utilizzarlo nella scelta del top, della gonna, del pantalone, del cappotto, ecc.: l' importante e' che ci sia.
Il resto del look dovra' contenere gli altri colori trattati ( non potrete inserire il rosso, per esempio, perche' di questo colore non abbiamo ancora parlato ).
Gli accessori sono liberi, come sempre. E, ovviamente, non si possono inserire i jeans ( si', anche se lo scrittore che immaginate e' uno da casa okkupata ).
MODALITA': potete utilizzare polyvore o descrivermi il look tramite un commento.
TEMPO A DISPOSIZIONE: I look dovranno essere consegnati entro le ore 24,00 di mercoledi' 20 Ottobre p.v.
PREMI: un nuovo accessorio vintage ( e non e' un gioco di parole ) alla prima arrivata.
PUNTI: + 10 punti alla prima arrivata; 5 alla seconda, 3 alla terza.
.
Dimenticavo ... mi aspetto grandi cose.
Eh.

lunedì 11 ottobre 2010

Paola e le stylish classes - I colori. Lezione numero 8, il BLU

Il blu si abbina a qualsiasi cosa. E non lo dico perche' e' uno dei miei due colori preferiti, bensi' perche' non ha l' impronta di volgarita' che puo' avere il nero. Per questo si rischia davvero poco indossando il blu. Forse di essere un po' classiche, questo si'. Ma ben venga.

Ecco, per esempio, come un pantalone blu puo' essere accostato a colori caldi o freddi, spenti o accesi:


blue trousers - combinations

blue trousers - combinations by paolamaria7 featuring a satin handbag


Vista la miriade di combinazioni possibili, ne ho scelte solo alcune, premettendo che io accosto spessissimo vari blu insieme ( con orrore di mia madre ):

1) Con il viola, perche' e' un accostamento non banale ma allo stesso tempo elegante e indossabile tutti i giorni. Quando si abbinano blu e viola, e' bello smorzare i toni scuri con il beige e raffinare il tutto con l' oro. Blu + Viola + Beige insieme sono davvero eleganti, sia se il beige viene ripreso negli accessori:



blue combinations


blue combinations by paolamaria7 featuring sheepskin shoes


sia se e' il viola ad essere il colore di borsa o scarpe:



blue combinations


blue combinations by paolamaria7 featuring black earrings


2) Con il nero. Mia madre inorridisce anche in questo caso, guardando il mio affronto. In effetti, e' un abbinamento moderno; fino a poco tempo fa il blu + nero era permesso solo ad uomo che indossava scarpe nere sotto ad un abito blu. Invece io lo trovo estremamente elegante:



blue and black combinations


blue and black combinations by paolamaria7 featuring slip socks

3) Con il rosso, che fa molto primavera ( un cappotto rosso e' un must da avere nell' armadio ... ):



blue and red combinations


blue and red combinations by paolamaria7 featuring a blue skirt

4) Con il verde ( a cui va sempre bene aggiungere del beige o qualche accessorio un po' piu' stravagante ):



blue and green combinations


blue and green combinations by paolamaria7 featuring coach jewelry

E infine qualche riga di riguardo per il royal blue e/o blu elettrico, ingiustamente classificato ocme colore difficile. Io ho una gonna, che adoro. Riesco ad usarla quasi tutto l' anno, specialmente accostandola al bianco di giorno ( in primavera o in estate ) e al nero ( di sera, in autunno, ma anche con il caldo ):


royal blue combinations

royal blue combinations by paolamaria7 featuring a patent leather handbag

Il blu elettrico, inoltre, e' giustissimo per un abito da indossare ad una festa. Un po' forte, da smorzare con il bianco:


royal blue combinations

La prossima settimana lancero' il tema della seconda tappa della gara. Mi sono rifornita di Harmony, per questo.

E le ambientazioni che scegliero' saranno tutte molto romantiche, sappiatelo.

domenica 10 ottobre 2010

ed ora vi spiego - con due pratici esempi - perche' i fiori e certe borse sono un investimento a lungo termine

Quando Francesco e' da suo padre, cerco di ritagliare degli spazi per me, il che significa solitamente leggere un libro e andar per vivai e/o per mercatini ( Penso mi abbiano drogata da piccola ).
Comunque.
Avendo bisogno di un buon numero di vasetti per trapiantare le miriadi di piantine di ortensia moltiplicate per talea, nei giorni scorsi mi sono avventurata alla loro ricerca. Beh, sara' stata anche la mia parlantina - che quando attacco a parlar di fiori non smetterei mai - sara' stato il fatto che facevo pena - visto che ero in giro con i jeans completamente sporchi di fango perche' quella mattina Peonia e Ortensia erano scappate ancora per stare vicino al loro innamorato - ma il signore del vivaio mi ha regalato una ventina di vasetti.
Ed ero felice. Un po' perche' avevo avuto tanti vasetti gratis e con quella scusa ho acquistato una nuova rosa ( per non scroccare e basta, dai ) e un po' perche' avevo trovato, in un poco visibile vivaio di periferia, un po' di quell' umanita' di cui io vado alla ricerca con il lanternino.
Ho pensato che i fiori ripagano sempre.
Come sempre ripagano gli investimenti fatti su certi oggetti.
Ho cominciato a girare per mercatini dell' usato e del vintage in tenera eta', quando tutti a Milano snobbavano cappottini o braccialetti acquistati per 1.000 lire.
Un giorno di un bel po' di anni fa, scovai su una bancarella uno zaino di Chanel. Lo presi per 10.000 lire, perche' vecchio, usato, insomma ... non utile, secondo tante persone.
Oggi ho barattato quello zaino ( che ultimamente proprio non riuscivo piu' a portare ), un' altrettanto vecchia borsa firmata che non mi era mai piaciuta, due paia di orecchini, un bracciale e qualche soldo con una splendida Kelly. Kelly, si'. Hermes.
Originale, degli anni '60. In pelle marrone stampata.
E la cosa mi e' molto piaciuta.
Questo per spiegare, soprattutto alla razza "uomo", quello che intendo quando dico che certe borse e certi oggetti sono davvero un investimento a lungo termine.
Non si svalutano mai. Anzi, crescono di valore, sempre.
Altro che auto, moto e altre diavolerie.

p.s. nonostante tutto, il Moschettiere continua a non dare fiducia ai miei investimenti. Ma perche'?

giovedì 7 ottobre 2010

Paola e le stylish classes - I colori. Lezione numero 7, l' Azzurro.

I vestiti raccontano storie. Dietro e dentro gli abiti che indossiamo ci sono le nostre scelte.
Azzurro e' un vestito leggero d' estate. E' un fruscío.
E' una camicia da uomo - un cotone spesso al tatto, profumato.*
.
L' azzurro e' un colore difficile per una donna, essendo maschile e sportivo. Per questo, indossandolo, bisogna renderlo il piu' femminile possibile.
Diventa meraviglioso negli abiti da sera e consigliato calorosamente se siete ospiti ad un matrimonio.
E' un colore che si preferisce in estate, abbinato al bianco, al panna, al beige. Al cuoio negli accessori.
Ma in inverno, legandolo ai marroni, si scalda e diventa altrettanto piacevole:
light blue combinations

light blue combinations by paolamaria7 featuring an asymmetrical jacket

L' azzurro, pero', si esprime al meglio nei vestiti.
1) Semplici, portabili tutti i giorni, ma da rendere piu' femminili e meno austeri con accessori colorati:


light blue combinations

light blue combinations by paolamaria7 featuring kate spade jewelry

2) Sofisticati e femminili, da portare in estate con accessori raffinati:
light blue combinations
E infine, la sera, l' azzurro e' uno dei colori piu' eleganti in assoluto.
Facilmente abbinabile all' oro e all' argento. Luminoso, raffinato.


light blue combinations - evening dress
Dopo il prossimo colore ci sara' la seconda tappa della competition.
Continuate a sognare, allora. Che qui sognare significa studiare.
* A Minerva.

martedì 5 ottobre 2010

sembra tutto cosi' difficile

O lo e'? Non lo so.
So che penso a mia madre. Alle donne di una volta. E sono straconvinta che per loro non sia stato cosi' difficile. Mia madre mi dice sempre "quando io e tuo padre ci siamo sposati, non avevamo nemmeno le mutande per cambiarci".
Ok, anche solo basandomi su questa frase non posso dire che per loro l' inizio sia stato una passeggiata. Forse e' stato in salita. Ma in salita si sono amati. Sorretti.
Per me e' una salita in cui sto cercando di aggrapparmi all' amore. Perche' l' ho trovato. Ma e' come se avessi qualcuno che mi tira giu' e mi fa scivolare per la scarpata.
Forse anche io sto cercando di tirare giu' lui e non me ne accorgo.
Sembra tutto cosi' difficile.
Cioe', e' difficile per i sentimenti. Oltre che per i soldi, il tempo, i valori.
E' difficile dimostrare di essere puliti.
Ma quanto mi sono rotta le scatole di doverlo dimostrare??? Tanto. Ma tanto.